Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy

Nonsolobirra.net 

Cel. 340.7132588 

 Email: info@nonsolobirra.net

Homebrewers per caso di Antonio di Gilio

Scritto da
Categoria:
primi sui motori con e-max

 

Homebrewer per caso, il nuovo libro di Antonio Di Gilio

 

Il mondo dell’homebrewing si arricchisce continuamente di nuove guide, talora vere e proprie “bibbie” per chi si avvicina a questo fantastico mondo o per chi sa cosa sono “luppoli e malti”: oltre ai lavori di “homebrewer pionieri” quali Bertinotti & Faraggi (La tua birra fatta in casa) o di esperti come Bottero & Billia (Birra fatta in casa), non tralasciando manuali utili da avere come quello di Nicola Fiotti (La birra fatta in casa).

 

Homebrewer per caso

Da poco è a disposizione il nuovo libro di Antonio Di Gilio conosciuto dagli homebrewer come “Doc”

HOMEBREWER PER CASO

che si colloca in modo nuovo e passionale all’interno di questa offerta editoriale.

Perché?

Lo chiediamo direttamente al suo autore: Antonio Di Gilio, esperto homebrewer trevigiano.

D: Antonio, dopo il successo di “Birrando”, che so essere ancora richiesto, questo nuovo libro è una guida non solo di ricette, ma il diario che descrive il viaggio di un Homebrewer per Caso: è qualcosa che mancava per la passione e l’amore che vi si trova dentro.

R: Oggi chi vuole entrare nel mondo dell’Homebrewing, iniziando con i kit poi vuole provare a fare una birra “sicura” con una ricetta ALL GRAIN e non sempre sa da dove iniziare. In questo libro si scopre come si diventa “Homebrewer per caso”, in un percorso di passione e amore per questo hobby e si arriva con incredibile semplicità a birrificare con il metodo ALL GRAIN: basta seguire il percorso del libro per imparare note tecniche e passaggi fondamentali per birrificare e poi nella seconda parte basta seguire le ricette dei birrai e degli homebrewer ospiti nel libro, dove ogni passaggio è descritto in modo dettagliato e preciso, per avere la sicurezza di potere bere alla fine una buona birra fatta in casa da esibire ad amici e conoscenti.  

D: “Birrando” è una guida destinata a chi ha già una certa dimestichezza con la tecnica All Grain, già questo è una proposta editoriale assolutamente originale, perché di norma l’homebrewer tende a custodire gelosamente le sue ricette, in questo tuo nuovo libro HOMEBREWER PER CASO tutto è descritto in modo dettagliato e funzionale così da permettere a chiunque di capire i passaggi e le attrezzature minime per iniziare.

R: Come dico da tempo sono i segreti di Pulcinella! Una ricetta è una ricetta e certamente riuscire a rifarla nello stesso e identico modo del suo inventore o ideatore e praticamente impossibile, esempio né è che alcune mie ricette apprezzate fatte in impianti presso amici birrai ( vedi Naranji prodotta con Chiosi al Piccolo Birrificio Clandestino ) è difficile replicarla in modo preciso e uguale. Questo libro vuole avvicinare appassionati curiosi e chi non crede possibile fare la birra in casa propria, introducendoli alle fasi del processo ALL GRAIN (AG) in modo sicuro anche per chi è senza la minima esperienza o pratica nel settore. Tutte le ricette presenti nella seconda parte del libro sono anche espresse nel modo E+G (estratto+grani), così da facilitare il passaggio graduale dai Kit all’ All Grain.  

D: Dopo “Birrando” anche questo “HOMEBREWER PER CASO” è un insieme di meravigliosa esperienza e di grande passione, narrato in modo semplice e coinvolgente tanto da portare il lettore a leggere tutto di un fiato il libro, facendolo entrare come di incanto in una atmosfera di magia brassicola. Da quanto tempo sei homebrewer e in che misura hai cambiato le tue abitudini questo splendido hobby?

R: Tanta Passione e un incredibile Amore per questo hobby sicuramente, con la voglia di trasmettere quella cultura che manca e per far conoscere la vera birra artigianale, approfondendo tecniche e esperienze. Sono poco piu’ di otto anni che mi diverto a fare birra, provare soluzioni e ingredienti diversi con ricette tutte mie dove l’impronta dell’autore si sente ! Chi assaggia una mia birra poi riconosce che è una birra fatta “da me per me”: questo rappresenta per me motivo di grande soddisfazione e orgoglio. Non ci sono stati grandi cambiamenti in realtà nelle mie abitudini perché gestisco le cose in modo direi intelligente: ho la possibilità di conoscere sempre amici nuovi con cui dividere questa passione. LA BRASSERIA VENETA , l’associazione di cui sono presidente, svolge una funzione importante per emozionare amici appassionati e avvicinarli a questo stupendo e incredibile mondo. Il libro fa conoscere come mi sono avvicinato al mondo dell’homebrewing e come piano piano questa passione è diventata tale da avere una esperienza e una voglia di trasmetterla e di farla conoscere a chi si avvicina titubante e con la paura e le incertezze del neofita. Leggendo nasce di istinto la voglia di provare tanto diventa tutto semplice da affrontare e ti conduce già a sentire i profumi delle birre che si possono realizzare.  

D: Il libro è un diario, ma anche un insieme di ricette non solo tue : come hai fatto a coinvolgere grandi birrai in questo progetto ?

R: In questi anni ho avuto la fortuna e il piacere di stringere amicizia con diversi grandi birrai, grazie agli eventi che promuovo con la BRASSERIA VENETA, e conoscere altri grandi amici Homebrewer che mi hanno donato per questo libro ricette incredibili, ricette che hanno vinto o si sono piazzate sul podio nei più importanti concorsi nazionali. Quindi un manuale semplice nella sua spiegazione tecnica che permette al lettore a digiuno di qualsiasi conoscenza di avventurarsi in questo mondo, e ai più esperti di avere certezze e idee e suggerimenti per migliorare la loro tecnica di burrificazione oltre a dare nuovi spunti e nuovo slancio creativo in questo appassionante hobby.  

D: Adesso cerca di essere sincero, vista la tua grande esperienza hai mai pensato di fare il “grande salto”?

R: Qualche volta il pensiero mi è passato nella mente quasi come un sogno proibito , ma alla fine la realtà mi insegna che non è sufficiente la passione e che ci vogliono tante conoscenze brassicole oltre a una notevole pratica per riuscire a fare una buona birra. IO credo che sapere quali siano i propri limiti è un segno di grande rispetto per i maestri birrai presenti in Italia: per ora cerco di “imparare” e mi accontento di vedere che alcune mie ricette diventino vere birre in progetti di collaborazione con amici birrai del territorio italiano! La loro considerazione e i loro apprezzamenti sono ora la più grande ricompensa per un homebrewer.

D: Oltre ad essere un bravo homebrewer sei presidente di un’associazione culturale molto attiva, la Brasseria Veneta. Di cosa vi occupate in particolare?

R: Insieme ai soci cerchiamo di divulgare la cultura e la conoscenza della birra artigianale, con eventi dedicati alla degustazione, alle metodiche di birrificazione, alla conoscenza del mondo homebrewer e professionale : durante l’anno realizziamo anche cene con i grandi birrai in una villa veneta, il concorso e la rassegna homebrewing oltre ad eventi dedicati alla beneficenza con la collaborazione di numerosi microbirrifici italiani. Tra i vari progetti stiamo anche per fare una adozione a distanza di un bimbo per aiutarlo nella sua crescita e istruzione. Quindi non solo cultura e passione, ma anche motivazioni sociali.  

D: Cosa ti senti di consigliare a chi si vuole avvicinare all’homebrewing.

R: Di prenderlo come un hobby dove bisogna documentarsi molto per imparare a fare bene la birra perché le basi e le materie prime fondamentali del procedimento sono nozioni essenziali imprescindibili per non avere brutte sorprese, di non dimenticare la pulizia e la sanitificazione della propria strumentazione ( attenti ai rubinetti dei fermentatori cambiateli spesso ) e soprattutto che la birra non è “GORGOGLIA o NON GORGOGLIA” ma è fantasia poesia e un pizzico di magia ! HOMEBREWER PER CASO e BIRRANDO credo possano davvero aiutare in questo passaggio e avvicinamento a una passione che ti prende nell’anima.  

D: Dov’è possibile acquistare il tuo libro?

R: Il mio libro si puo’ acquistare richiedendolo direttamente a me ( con possibilità di copia con dedica autografata ) con una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure è acquistabile su tutti i siti online deastore da Amazon, Ibs, Libreria Universitaria, Youcanprint per citarne solo alcuni. Si può richiedere in qualsiasi libreria italiana che lo potrà richiedere alla casa editrice YOUCANPRINT e in pochi giorni sarà disponibile senza alcun problema. Ricordo che BIRRANDO è sempre disponibile richiedendolo al sottoscritto oppure sui siti sopra citati edito da Cerebro Editore.  

Ringraziamo Antonio, facendogli i migliori auguri per la sua nuova pubblicazione e complimenti perché il libro merita di essere sugli scaffali di ogni vero appassionato! 

 

Design by: www.diablodesign.eu