Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy

Nonsolobirra.net 

Cel. 340.7132588 

 Email: info@nonsolobirra.net

Madre Birra 2014 Il mio resoconto

Scritto da
Categoria:
primi sui motori con e-max

Madre Birra

Capriano del Colle (BS) 02/05/2014

Come ormai d’abitudine, al ritorno dalle mie trasferte birrarie e cosa nota che voglia condividere con tutti voi le mie considerazioni.

Eccoci dopo un intero pomeriggio passato in compagnia degli organizzatori di Madre Birra giunta alla terza edizione ( Pierpaolo Abate e Stefano Chiari ) voglio raccontarvi e condividere con tutti alcuni momenti trascorsi durante i preparativi della manifestazione.

Iniziamo con il citare i birrifici, pub e distributori presenti: Birrificio Argo, Birrificio Badef; Birrificio Endorama; Beer Firm Lucky Brews; Agri birrificio Luppolajo; Birrificio Palabrauhaus; Birrificio Retorto; Birrificio F.lli. Trami e il Birrificio Valcavallina, in rappresentanza dei Pub e della distribuzione era presente la Taverna di Paola, “che subito mi disseta con una pinta dell’ ottima Jale di BrewFirst” e Frimid Ale.    

Alle ore 17.00 si è tenuta l’inaugurazione al cospetto della autorità, seguita da una degustazione di due vini della cantina Lazzari e di due birre, Georgica dell’agri birrificio Luppolajo e la Col de Serl del birrificio F.lli. Trami rispettivamente una Wit e una Weizen, il tutto accompagnato da ottimi grissini di produzione locale, alle 19.00 l’apertura ufficiale della manifestazione che ha visto da subito l’ingresso di molte persone giunte a Capriano non solo per la vasta offerta di birra artigianale che la rassegna offre, ma anche per gustare e deliziare il palato con dell’ottimo cibo servito dallo staff della rassegna, personalmente ho trovato a “DOC” il piatto di tagliata e la polenta con il gorgonzola, da citare inoltre il successo riscosso dal panino con la salamina, e i dolci presenti.   

Bene, adesso parliamo delle birre e dei loro produttori, partiamo del birrificio Argo, dove sono riuscito ad assaggiare la Milva una imperial Red Ale, birra di notevole spessore dove spiccano gradevoli e intensi profumi dei luppoli impiegati, poi ho assaggiato la Terzo Tempo e la Aran che hanno confermato appieno le mie positive impressioni dichiarate in un precedente assaggio, passaggio veloce allo stand del birrificio Badef dove ho assaggiato la Ghèba la loro weizen, poi mi sono concesso un assaggio di Milkyman un interessante Milk Stout del birrificio Endorama, a questo punto mi sembrava ora di una breve pausa da dedicare al cibo ( tagliata di manzo, e polenta con gorgonzola) e poi via verso lo stand del beer firm Lucky Brews, dove in anteprima si poteva degustare la loro nuova nata Whale, una Wit-ipa con tutti gli attributi ( in questo caso leggermente acerba ), si prosegue con la degustazione allo stand del Luppolajo e del Palabrauhau, (due assaggi veloci di Georgica e Stepfen’s Ipa) per poi soffermarmi allo stand del birrificio Retorto dove mi sono concesso un assaggio dell’intera gamma in spina, si parte dalla TeenSpirt per finire con la loro Belgian Strong Ale Black Lullaby, nel complesso birre interessanti corrette e ben realizzate, su tutte a mio parere e gusto la APA Morning Glory, si prosegue con il birrificio F.lli Trami in particolare la Saslong la loro porter, per finire con un assaggio del ultima nata in casa Valcavallina la Geminos. In chiusura un rapido saluto a Ivan della taverna di Paola e a Frimid Ale.

Madre Birra 1A questo punto la pausa di rito trascorsa in compagnia di Fra Turunen, alis di Francesca Lavezzo (in foto) che in questa occasione ricopriva l’importante figura della gettonita, i saluti finali e la conclusione per me di una fantastica giornata, nel complesso Madre Birra è una manifestazione che mi sento di consigliare a tutti coloro che si vogliono avvicinare e che voglio conoscere la birra artigianale, abbinandola a piatti proposti di ottima qualità, il tutto in un contesto affascinate come la Cascina San Giorno sa regalare.        

Saluto e ringrazio tutti gli organizzatori, gli espositori, il dj, il mitico Fabio e tutti coloro che con la loro presenza contribuiscono alla riuscita dell’evento dando la forza e la voglia agli organizzatori di continuare a promuovere queste manifestazioni.

Grazie ragazzi!!! Alla quarta edizione

Stefano Gasparini  

 

 

Design by: www.diablodesign.eu