Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy

Nonsolobirra.net 

Cel. 340.7132588 

 Email: info@nonsolobirra.net

Scritto da
Categoria:
primi sui motori con e-max

6. Amber, Malty European Lager

Questa categoria raggruppa lager ambrate a bassa fermentazione, di origine tedesca con un equilibrio tendente al malto e gravità da vollbier a starkbier. 

6A. Märzen

Impressioni generali: lager ambrata tedesca elegante e maltosa con gusti di malto puliti, ricchi e dal sentore di pane (tostato), con amaro limitato e finale secco che spinge a berne ancora. L’impressione globale data dal malto è morbida, elegante e complessa con retrogusto ricco che non è mai stucchevole o pesante.

Aroma: moderato malto tedesco, tipicamente ricco aroma di pane, anche tostato, con leggere note di crosta di pane. Fermentazione lager pulita e nessun aroma di luppolo. I profumi di malto caramellato, torrefatto o biscottato non sono appropriati. Si può percepire alcol moderato ma mai pungente. L’aroma di malto pulito
ed elegante dovrebbe essere quello primario.

Aspetto: da arancio-ambrato a un intenso ramato-rossiccio, non dovrebbe essere dorata. Limpidezza brillante con schiuma persistente color crema.

Gusto: il gusto iniziale di malto suggerisce spesso la dolcezza, ma il finale è da moderatamente secco a secco. La maltosità è ben distinta e complessa e spesso presenta profili di pane e di pane tostato. L’amaro è moderato e il gusto del luppolo varia da nullo a basso (luppoli tedeschi complessi, floreali, erbacei o speziati). Il luppolo conferisce buon equilibrio alla maltosità e il finale non appare dolce. Il retrogusto è maltoso con gusti eleganti e ricchi di malto che indugiano in bocca. Sono inappropriati gusti evidenti di caramello, biscotto o torrefatto. Profilo fermentativo lager pulito.

In bocca: corpo medio con struttura delicata e cremosa che spesso regala un senso di pienezza. Birra con carbonazione media e pienamente attenuata senza essere dolce o stucchevole. Può dare un senso di calore alcolico ma questo dovrebbe essere relativamente in secondo piano.

Commenti: le versioni moderne di birra Oktoberfest per consumo nazionale sono di colore dorato come una robusta Helles – vedi lo stile Festbier per questa versione. Le birre tedesche Export (almeno quelle per gli USA) invece sono tipicamente arancio-ambrate, hanno un carattere distinto di malto e sono spesso etichettate Oktoberfest. Le versioni artigianali americane delle Oktoberfest sono generalmente basate su questo stile e la maggior parte degli americani riconoscerebbe questo stile come Oktoberfest. Le versioni storiche tendevano ad essere più scure, verso il marrone, ma sono esistiti molte sfumature di Märzen (quando il nome è utilizzato come rafforzativo). la descrizione dello stile si riferisce in modo specifico a versioni ambrate più forti. La moderna Festbier può essere approssimativamente descritta come una Märzen più chiara.

Storia: come suggerisce il nome, è prodotta come una “birra di marzo” pi forte e lagerizzata in fredde cantine in estate. Le versioni moderne originano dalle lager sviluppate da Spaten nel 1841, in contemporanea allo sviluppo della Vienna. Tuttavia, il nome Märzen è ben più antico del 1841; le prime erano marrone scuro e in Austria il nome implicava una gravità più alta (14 °P) piuttosto che uno stile. La versione ambrata tedesca (nello stile viennese dell’epoca) fu servita per la prima volta all’Oktoberfest del 1872 e la tradizione durò sino agli anni 1990, quando la Festbier dorata fu adottata come birra standard della festa.

Ingredienti: i malti variano, anche se le versioni tradizionali tedesche insistono sul malto Munich. Quel tocco di eleganza deriva da ingredienti di primissima qualità, in particolare dai malti base. Il ricco profilo di malto è ottenuto con l’ammostamento a decozione.

Confronti di Stile: non così forte e ricca come la Dunkles Bock, più profondità e ricchezza di malto della Festbier, con maggior corpo e un po’ meno luppolo. Meno luppolata ma egualmente maltata rispetto alla Amber Lager ceca.

Numeri: OG: 1.054 – 1.060

IBUs: 18 – 24 FG: 1.010 – 1.014

SRM: 8 – 17 ABV: 5.8 – 6.3%

Esempi commerciali: Buergerliches Brauhaus Saalfeld Ur-Saalfelder, Hacker-Pschorr Original Oktoberfest, Paulaner Oktoberfest, Weltenburg Kloster Anno 1050

Tag: forza standard, ambrata, bassa fermentazione, lagerizzata, Europa centrale, stile tradizionale, famiglia lager ambrate, maltosa.

6B. Rauchbier

Impressione generale: una lager ambrata tedesca elegante e maltosa, complementare al carattere di faggio affumicato. Le caratteristiche sono ricco malto tostato in aroma e gusto, amaro limitato, affumicati da basso ad elevato, profilo fermentativo pulito e finale attenuato.

Aroma: miscela di affumicato e malto con equilibrio e intensità variabili. Il carattere affumicato di legno di faggio può variare da lieve ad alquanto forte, dando profumi di fumo, legno o pancetta. L’aroma di malto è da basso a moderato e in qualche modo ricco, tostato o dolce. Le componenti malto e fumo sono spesso inversamente proporzionali (cioè se aumenta l’affumicato diminuisce il malto e viceversa). L’aroma di luppolo è da nullo a molto basso, fermentazione lager pulita.

Aspetto: deve essere una birra molto limpida con schiuma ricca e generosa, cremosa e di colore variabile dal marrone-rossiccio al crema. Il colore varia dal ramato-ambrato al marrone scuro.

Gusto: segue di solito il profilo aromatico con una miscela di affumicato e maltato, variabile come equilibrio e intensità, tuttavia complementari. Si dovrebbero notare caratteristiche simili alle Märzen, in particolare la ricchezza di malto e di tostato, ma l’affumicato da faggio può essere da basso ad alto. A livelli alti l’affumicato può assumere il carattere di prosciutto o pancetta, il che è accettabile fintanto che non si ha gusto oleoso. Il palato è in qualche modo ricco, maltato-dolce ma il finale tende ad essere da medio-secco a secco con il gusto di affumicato che evidenzia il secco del finale. Il retrogusto può riflettere sia la maltosità che l’affumicato in modo bilanciato. L’amaro è moderato ed equilibrato.Gusto di luppolo da nullo a moderato con note speziate, floreali o erbacee. Fermentazione pulita da lager. Inappropriate sono le caratteristiche di asprezza, amaro, bruciato, carbonizzato, sulfureo o fenolico nell’affumicato.

In bocca: corpo medio con carbonazione da media a medio-alta. Carattere lager delicato. Una significativa asprezza da fenoli è da considerarsi inappropriata.

Commenti: in tedesco Rauchbier significa “birra affumicata”. L’intensità dell’affumicato varia parecchio e non tutti gli esempi sono molto affumicati. Quando si giudica, tenere in considerazione questo fatto. In Germania si trovano altre birre affumicate basate su svariati stili come Dunkles Bock, Weissbier, Dunkel, Schwarzbier e Helles, includendo esempi simili alla Spezial Lager: queste birre dovrebbero essere incluse nella categoria Classic Style Smoked Beer. Questa descrizione si riferisci in modo specifico alla versione Märzen affumicata.

Storia: specialità storica della città di Bamberg nella Franconia bavarese. Il malto affumicato con legno di faggio si usa per produrre una lager ambrata in stile Märzen. Il tono di affumicato del malto varia a seconda dei maltatori e alcuni birrifici producono il proprio malto affumicato (rauchmalz).

Ingredienti: il Rauchmalz Tedesco (malto tipo Vienna affumicato con faggio) costituisce tipicamente dal 20 al 100% del cereale, il resto del malto è tedesco del tipo usato nella Märzen. Alcuni birrifici aggiustano leggermente il colore con un po’ di malto torrefatto. Lievito tedesco lager e luppoli tedeschi o cechi.

Confronti di Stile: come una Märzen, ma con aroma e gusto dolce e affumicato bilanciati e colore un poco più scuro.

Numeri: OG: 1.050 – 1.057

IBUs: 20 – 30 FG: 1.012 – 1.016

SRM: 12 – 22 ABV: 4.8 – 6%

Esempi commerciali: Eisenbahn Rauchbier, Kaiserdom Rauchbier, Schlenkerla Rauchbier Märzen, Spezial Rauchbier Märzen, Victory Scarlet Fire Rauchbier
Tag: forza standard, ambrata, bassa fermentazione, lagerizzata, Europa centrale, stile tradizionale, famiglia lager ambrate, maltosa, affumicata.

6C. Dunkles Bock

Impressioni generali: lager maltata tedesca scura e forte che enfatizza le qualità dei malti continentali ricchi di gusto e talvolta tostati, ma senza essere dolce nel finale.

Aroma: profumo di pane-malto da medio a medio-alto e spesso con moderate quantità di prodotti di Maillard e/o sfumature aggiuntive di tostato. Virtualmente nessun aroma di luppolo. Si nota un po’ l’alcol. Lager pulita anche se i malti impartiscono un leggero carattere fruttato (da nullo a basso) specialmente negli esempi invecchiati.

Aspetto: da ramato chiaro a marrone con spesso attraenti riflessi color granato. La lagerizzazione dovrebbe impartire una buona limpidezza nonostante il colore scuro. Schiuma abbondante, cremosa, persistente e di color crema.

Gusto: la ricca maltosità complessa è dominata dai ricchi e tostati prodotti di Maillard. Possono essere presenti note di caramello. L’amaro è generalmente a un livello da sostenere i gusti del malto, permettendo però alla dolcezza di rimanere nel finale. Birra ben attenuata e non stucchevole con profilo fermentativo pulito, anche se il malto può impartire un leggero carattere fruttato. Nessun gusto di luppolo e neppure di tostato o bruciato.

In bocca: corpo da medio a medio-pieno con carbonazione da moderatamente bassa a moderata. Si può percepire calore dall’alcol ma mai a un livello eccessivo. Delicata senza astringenza o asprezza.

Commenti: la decozione e la lunga bollitura giocano un ruolo importante nello sviluppo dei gusti perché accresce il caramello e i prodotti di Maillard del malto. Il fruttato è dato dal malto Munich e altri malti speciali e durante la fermentazione non si sviluppano esteri derivati dal lievito.

Storia: ha origine nella città di Einbeck nel nord della Germania. Questa città era un centro brassicolo e grande esportatore ai tempi della Lega Anseatica (dal 14° al 17° secolo). Questa birra fu poi ricreata a Monaco a partire dal 17° secolo e Bock rappresenta una storpiatura del nome Einbeck in dialetto bavarese e cominciò a essere usato dopo che la birra arrivò a Monaco. Bock significa anche “ariete” in tedesco e questo animale è spesso usato nel logo e in pubblicità.

Ingredienti: malti Vienna e Munich; raramente una minima quantità di malti Roasted per dare colore. Mai succedanei del malto. Luppoli dell’Europa continentale e lievito tedesco per lager pulito.

Confronti di Stile: più scura e con più gusto malto e meno amaro apparente delle Helles Bock. Meno alcol e ricchezza di malto della Doppelbock. Gusto di malto maggiore e con più alcol della Märzen. Più ricca, meno attenuata e meno luppolata della Amber Lager ceca.

Numeri: OG: 1.064 – 1.072

IBUs: 20 – 27 FG: 1.013 – 1.019

SRM: 14 – 22 ABV: 6.3 – 7.2%

Esempi commerciali: Aass Bock, Einbecker Ur-Bock Dunkel, Great Lakes Rockefeller Bock, Kneitinger Bock, New Glarus Uff-da Bock, Penn Brewery St. Nikolaus Bock

Tag: forte, ambrata, bassa fermentazione, lagerizzata, Europa centrale, stile tradizionale, famiglia bock,
maltosa.

 

Torna alla Guida agli stili <<Stili>>

 

 

Design by: www.diablodesign.eu