Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy

Nonsolobirra.net 

Cel. 340.7132588 

 Email: info@nonsolobirra.net

Scritto da
Categoria:
primi sui motori con e-max

8. Dark European Lager

Questa categoria include lager tedesche vollbier più scure rispetto al colore ambrato-marrone.

 

8A. Munich Dunkel

Impressioni generali: birra caratterizzata da complessità, profondità e ricchezza tipica dei malti Munich più scuri insieme ai prodotti di Maillard. Gli esempi più giovani hanno gusti di pane-tostato con note di cioccolato ma mai aspri, torrefatti o astringenti. Birra decisamente orientata verso il malto tuttavia bevibile con molta facilità.

Aroma: dolcezza intensa di malto ricca ed elegante, tipicamente crosta di pane (spesso tostata). Sentori di cioccolato, frutta secca, caramello e/o toffee sono accettabili; le versioni tradizionali giovani evidenziano spesso alti livelli di cioccolato. Profilo fermentativo pulito. Accettabile un leggero aroma di luppolo speziato, floreale o erbaceo.

Aspetto: da ramato intenso a marrone scuro, spesso con un tono rosso o granato. Schiuma cremosa da chiara a marrone-rossiccio, di solito limpida anche se esistono versioni non filtrate torbide.

Gusto: dominato dal complesso morbido e ricco dei malti scuri Munich e di solito con toni che ricordano la crosta di pane tostata ma senza l’asprezza del cereale tostato. Al palato è moderatamente maltata anche se non dovrebbe essere dominante o stucchevolmente dolce. Possono essere presenti lievi note di caramello, pane tostato o frutta secca. Gli esempi molto giovani hanno spesso un piacevole carattere di malto-cioccolato che però non è torrefatto o dolce. I gusti di bruciato o di amaro provenienti da malti torrefatti non sono appropriati come non lo sono gusti pronunciati di caramello da malto Crystal. L’amaro è moderatamente basso ma percepibile e l’equilibrio generale tende alla maltosità. Il gusto di luppolo varia da nullo a basso e, se si nota, dovrebbe riflettere le varietà tedesche floreali, speziate o erbacee. Il retrogusto permane maltato anche se l’amaro può divenire più palese nel finale medio-secco. Carattere da lager con profilo fermentativo pulito.

In bocca: corpo da medio a medio-pieno che impartisce una sensazione di morbidezza e di destrine senza mai essere pesante o stucchevole. Carbonazione moderata. L’uso di malti continentali tipo Munich dovrebbe conferire ricchezza, non astringenza.

Commenti: le versioni tedesche non filtrate possono sembrare pane liquido con una ricchezza terrosa o di lievito che è assente nelle versioni filtrate per l’export.

Storia: lo stile classico di birra scura di Monaco che si è sviluppato come birra più scura e maltosa di altre lager regionali. Lo stile ha avuto origine a Monaco ma si è diffuso in tutta la Baviera, specialmente in Franconia. Le versioni franconi sono spesso più scure e più amare.

Ingredienti: la base di malto è Munich (in certi casi fino al 100%) e il rimanente è Pilsner tedesco. Piccole quantità di malto Crystal possono aggiungere destrine e colore ma non dovrebbero dare dolcezza residua. Si possono fare piccole aggiunte di malti torrefatti (tipo Carafa o Chocolate) per migliorare il colore ma non dovrebbero aggiungere gusti robusti. Si usano varietà di luppolo tradizionale tedesco e ceppi di lievito lager tedesco. Si impiega spesso la decozione (fino ad una tripla) per accrescere i gusti del malto e creare la profondità di colore.

Confronti di Stile: non ha l’intensità di malto della Bock e quindi se ne può bere in misura maggiore. Manca del torrefatto (e spesso dell’amaro) della Schwarzbier. Più ricca, più maltosa e meno luppolata della Dark Lager ceca.

Numeri: OG: 1.048 – 1.056

IBUs: 18 – 28 FG: 1.010 – 1.016

SRM: 14 – 28 ABV: 4.5 – 5.6%

Esempi commerciali: Ayinger Altbairisch Dunkel, Chuckanut Dunkel Lager, Ettaler Kloster Dunkel, Hacker-Pschorr Alt Munich Dark, Weltenburger Kloster Barock-Dunkel

Tag: forza standard, scura, bassa fermentazione, lagerizzata, Europa centrale, stile tradizionale, famiglia lager scure, maltosa.

8B. Schwarzbier

Impressioni generali: lager scura tedesca in equilibrio tra i gusti di malto torrefatto delicato e l’amaro moderato. Il corpo leggero, la sua secchezza e la mancanza di retrogusti eccessivi aspri e bruciati la rendono una birra parecchio beverina.

Aroma: malto da basso a moderato con bassa dolcezza aromatica di malto e/o cenni di malto torrefatto spesso evidenti. Il malto può essere pulito e neutro oppure moderatamente ricco con aromi di pane e può anche avere tracce di caramello scuro. Il carattere di torrefatto può essere di cioccolato fondente o di caffè ma non dovrebbe mai essere bruciato. Opzionale un basso aroma di luppolo speziato, floreale o erbaceo.

Carattere di lievito lager pulito, anche se è possibile un leggero sulfureo.

Aspetto: colore marrone da medio a molto scuro spesso con riflessi intensi da rubino a granato ma mai veramente nero. Molto limpida, schiuma abbondante, persistente e marrone-rossiccia.

Gusto: malto da leggero a moderato che può avere un carattere pulito e neutro con qualità moderatamente ricche di pane. Il gusto di malto torrefatto da leggero a moderato può dare un palato di cioccolato-amaro che permane nel finale ma che non evidenzia bruciato. Amaro da medio-basso a medio che permane nel finale. 

Gusto di luppolo speziato, floreale o erbaceo da leggero a moderato e carattere pulito da lager. Il retrogusto perdura e tende a svanire lentamente, evidenziando l’amaro di luppolo con un sottile torrefatto in sottofondo. È accettabile ma non è richiesta un po’ di dolcezza residua.

In bocca: corpo da medio-leggero a medio e carbonazione da moderata a moderatamente alta. Delicata senza asprezze o astringenza nonostante l’impiego di malti scuri torrefatti.

Commenti: letteralmente in tedesco significa “birra nera”. Anche se talvolta è chiamata “Pils nera”, questa birra è raramente del tutto nera o amara come una Pils. Non aspettatevi gusti molto torrefatti tipo birre Porter.

Storia: specialità regionale della Turingia, Sassonia e Franconia. I dati storici sono lacunosi, ma si presume essere originariamente una birra ad alta fermentazione. Dopo la riunificazione della Germania è cresciuta in popolarità. È servita come ispirazione per le lager nere prodotte in Giappone.

Ingredienti: malto Munich tedesco e/o malti Pilsner come base con aggiunte giudiziose di malti torrefatti (tipo Carafa) per dare il colore scuro e i gusti delicati di torrefatto. Malti scuri torrefatti decorticati possono aggiungere gusti di torrefatto senza il bruciato. Tradizionali, infine, le varietà di luppolo tedesco e lieviti puliti da lager tedeschi.

Confronti di Stile: rispetto alla Munich Dunkel è di solito più scura, più secca e più leggera di corpo e con un percepibile (ma non alto) livello di malto torrefatto che bilancia il malto base. Non dovrebbe assomigliare a una American Porter realizzata con lievito lager. Più secca, meno maltata e con meno carattere di luppolo rispetto alla Dark Lager ceca.

Numeri: OG: 1.046 – 1.052

IBUs: 20 – 30 FG: 1.010 – 1.016

SRM: 17 – 30 ABV: 4.4 – 5.4%

Esempi commerciali: Devils Backbone Schwartz Bier, Einbecker Schwarzbier, Eisenbahn Dunkel, Köstritzer Schwarzbier, Mönchshof Schwarzbier, Nuezeller Original Badebier

Tag: forza standard, scura, bassa fermentazione, lagerizzata, Europa centrale, stile tradizionale, famiglia lager scure, equilibrata.

 

 

Torna alla Guida agli stili <<Stili>>

 

 

Design by: www.diablodesign.eu