Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy

Nonsolobirra.net 

Cel. 340.7132588 

 Email: info@nonsolobirra.net

Birrificio Bertona la nostra presentazione

Scritto da
Categoria:
primi sui motori con e-max

BertonaIl birrificio BIRRA BERTONA nasce nel 2015 dalla passione di tre amici, DANTE D'ADDAZIO, SIMONE RICCI e NICOLA BONAVENA, poi divenuti soci della Cooperese Società Cooperativa, provenienti da mondi diversi, ma accomunati dalla stessa passione... per la birra di qualità!

Il birrificio sorge a Montebello di Bertona (da qui il nome, o meglio BEeRTONA come compare in etichetta), un paesino pedemontano dell’entroterra pescarese, in Abruzzo, situati tra il Parco Nazionale del Gran Sasso d’Italia, e l’Oasi Naturalistica Lago di Penne, area protetta del WWF.

La scelta della localizzazione è stata influenzata (ovviamente...) dall’ambiente incontaminato e dalla presenza della vicina sorgente del Vitello D’Oro all’interno del Parco Nazionale, da cui provengono le acque impiegate per le loro birre.

Bertona impiantoL’impianto è da 10 ettolitri della ditta SOCI'S a tre tini, semiautomatico, alimentato con generatore di vapore ad alta efficienza energetica a basso impatto ambientale; completano la dotazione impiantistica tre fermentatori da 20 Hl cadauno, di cui uno isobarico.

La produzione è iniziata nell’ottobre 2015, ma già oggi è possibile apprezzare tre tipologie di birre, una in stile Kölsch, una in stile Altbier ed una IPA. Nel frattempo fremono i preparativi per una birra di frumento in stile weiss, prodotta utilizzando farro biologico della vicina oasi naturalistica del WWF, e per l’ottobre di quest’anno è prevista la presentazione di una Porter.

Alle tipologie di birre prodotte e programmate per l’anno in corso, si affiancheranno in futuro produzioni che utilizzeranno sempre maggiori prodotti del territorio: l’Abruzzo è una terra ricca di tradizioni e di prodotti tipici, non mancano cereali e piante aromatiche che hanno reso unici i piatti della tradizione contadina e dai quali non sarà difficile trarre ispirazione.

Come anticipato, l’attuale produzione del birrificio BIRRA BEeRTONA consta in tre etichette, andiamo a conoscerle:

Bertona malacreanzaMALACREANZA, birra chiara ad alta fermentazione brassata partendo dallo stile della Kölschbier, una Ale in stile tedesco tipica della città di Colonia, è ottenuta esclusivamente con l’utilizzo di materie prime tedesche.

Rispetto ad una tradizionale Kölsch, la MALACREANZA è caratterizzata da un grado di amaro dato dai luppoli leggermente più elevato, così voluto al fine di contrastare il lieve sentore fruttato dato del lievito, esaltando invece la freschezza e la secchezza che chiudono il sorso.

La luppolatura è invece leggera in aroma.

Ha un retrogusto persistente, amarognolo ma non invadente, più duraturo di quanto normalmente ci si aspetterebbe da una birra chiara.

E’ una birra ideale in tutte le occasioni, con la quale si entra facilmente in confidenza, da consumare certamente in compagnia, tenendo bene a mente che... la troppa confidenza è la mamma della malacreanza!

Bertona maulonaMAULONA, birra speciale ambrata ad alta fermentazione.

Si presenta con un corpo medio-pieno, discretamente amara e non eccessivamente luppolata, con un evidente aroma da malto, chiaramente ispirata allo stile Altbier della città di Düsseldorf.

E’ una birra con un buon equilibrio tra malti tedeschi e luppoli che, nonostante il grado alcolico, conferisce una buona beverinità.
Birra ruffiana e “piaciona” al punto giusto, ovvero “maulona”, che si lascia amabilmente degustare anche fuori pasto, sicuramente in un dopocena al pub o in taverna.

Bertona mortaccisaMORTACCISA, birra speciale ad alta fermentazione brassata partendo dallo stile delle Indian Pale Ale e aromatizzata al bergamotto.

Questa birra è caratterizzata da note marcatamente luppolate, un gusto intenso con aromi erbacei e fruttati, accentuati dall’uso del luppolo in amaro ma soprattutto in aroma, e un corpo di media intensità.

L’aggiunta di bergamotto in dry hopping le conferisce sentori agrumati.
È ottenuta con l’impiego di malti Pale e Vienna, mentre la speciale luppolatura deriva dal connubio di luppoli tedeschi ed americani, sia per l’amaro che per il gusto e l’aroma.

Al naso si percepiscono l’erbaceo e l’agrumato, mentre in bocca arrivano prima le note di malto bilanciate dal bergamotto e da un sapore resinoso non invadente, ma è a fine bevuta, quando meno te l’aspetti, che l’amaro del luppolo ti sorprende: Ah! Ma guarda un po’ sta mortaccisa!

Il burrificio offre la possibilità di conoscere e degustare i propri prodotti, oltre che di visitare l’impianto approfondendo con i birrai tutti gli aspetti della produzione.

 

 

Design by: www.diablodesign.eu